SOGI SCUOLA

Pagonline SOGI nasce dalla necessità di adottare un sistema che permetta i pagamenti utilizzando la piattaforma PAGO in RETE del MIUR.

Il lavoro è in working progress ed ha l’ambizione di crescere assieme alle necessità della scuola e dell’utente finale.

Pagonline SOGI Semplifica la gestione di tutto il ciclo di vita dei pagamenti: emissione degli avvisi, comunicazione alle famiglie, pagamento e riconciliazione degli incassi con le scritture contabili, tutto in unico ambiente.

Pagonline SOGI consente alla scuola di ottemperare alla normativa che impone l’obbligatorietà dei pagamenti tramite PagoPA: Pagonline SOGI dialoga con PagoInRete, il sistema di pagamento online del Ministero dell’Istruzione integrato con PagoPA.

Riduce il carico di lavoro; Le anagrafiche dei versanti e la generazione degli avvisi di pagamento vengono gestite velocemente dalla segreteria didattica tramite il gestionale della SOGI.

La sincronizzazione con Pago in rete avviene tramite webservice in modo automatico, senza trasferimento manuale di file.

Ricorda le scadenze;  L’elenco delle prossime scadenze di pagamento può essere visualizzato direttamente nel gestionale, nel profilo alunni e famiglie.

Pagonline SOGI semplifica i pagamenti; è possibile pagare direttamente su Pagoinrete, oppure stampare l’avviso e pagare in banca, ufficio postale o ricevitoria

Genera le ricevute; Le ricevute di pagamento possono essere visualizzate e stampate direttamente da app, senza bisogno di interpellare la Segreteria.

Semplifica l’attività; Pagonline SOGI riconosce gli estremi di tutti i pagamenti effettuati dalle famiglie e li riconcilia automaticamente con le scritture contabili

Il costo dell’applicazione è 240€ +iva per tutto il 2020, il rinnovo è a gennaio 2021 al costo di 200€ + iva ,

Pagonline SOGI è disponibile dal 20 giugno e può essere acquistata confermando l’interesse rispondendo alla seguente mail, indicando nominativo dell’istituto, codice meccanografico,

 

 

Ultimo aggiornamento: 15/06/2020 14:45 - Articolo visualizzato 415 volte - Autore: